CV
Nasce a Roma e attualmente vive e lavora in Italia. 

Dopo gli studi classici inizia a lavorare presso importanti aziende nell'Area delle Risorse Umane. Si diploma nel 2010 alla Scuola Romana di Fotografia ed approfondisce gli studi tecnici ed artistici con workshop ed affiancamento a fotografi professionisti.
Viaggiatrice abituale, predilige, oltre al Ritratto in studio ed alla Digital Art, la fotografia FineArt di Paesaggio e lo Still Life.
Ottiene riconoscimenti e premi in concorsi internazionali. 
Espone saltuariamente in collettive in Italia e all'Estero.


Osservando i grandi della fotografia tra cui Luigi Ghirri, nella fotografia di paesaggio ho consolidato la mia visione creativa e perfezionato lo stile minimale e geometrico dell'immagine, curandone l'estetica e l'armonia cromatica.
L'armonia cromatica è sempre stata per me una grande attrazione, colori e pattern nella Digital Art sono per me un modo di esprimere i colori dell'anima e delle emozioni positive che devono trasmettere le figure femminili che dipingo dopo il formale ritratto in studio.


She was born in Rome, and now She lives and works in Italy. After completing her classic studies, she works for big companies in the Human Resources Department. 
In 2010, she takes her Diploma from the Roman School of Photography, and then deepens her technical and artistic studies through workshops and coaching with professional photographers.

Observing great photographers like Luigi Ghirri, she takes inspiration and consolidates her own style based on vibrating chromatic harmonies, on vaguely geometric structures, very evocative of interior landscapes.

As usual traveler she prefers the FineArt landscape photography, but she likes to experiment some other photography fields : Still Life, Studio Portrait and Digital Art.
She gets Awards in several international competitions, like IPA AWARD, INTERNATIONAL COLOR AWARD, VENICE INTERNATIONAL COLOR AWARD, etc ). 
She occasionally participates in group exhibitions in Italy and abroad. 



Portfolio/Creative Digital Art

RECENSIONE CRITICA di 
Sabrina Falzone
Critico e Storico dell’Arte

Tra gli autori contemporanei, Silvia Lisotti si distingue per uno stile artistico composito, mostrando i risvolti inediti di una ricerca visuale a metà tra realtà e immaginazione.
La sua pittura digitale è dedicata al misterioso ed enigmatico universo femminile, che con i suoi umori e le sue polivalenti aspirazioni socioculturali si esprime attraverso inaspettate cascate di colori e bizzarri capricci formali caratterizzati, peraltro, anche da una forte stilizzazione grafica.
E’ un’indagine artistica, quella di Lisotti, tendente al decorativismo, che individua in una sorta di originale mosaico virtuale l’ideale supremo di bellezza, del quale cromatismo e dinamismo costituiscono i pilastri stilistici.
Oltre ad enfatizzare la bellezza femminile, l’arte di Silvia Lisotti mette in risalto il nesso tra la bellezza muliebre e quella della natura, adottando motivi floreali ricorrenti, carichi di movimento e al tempo stesso di pudica
voluttà.
Come pennellate digitali, i concitati flussi decorativi dell’autrice si traducono in lirismo visivo, sostenuti da una moltitudine di ritmi visuali di rara emozione.

Sabrina Falzone
Critico e Storico dell’Arte
 

BLOG SECTIONS

About Photographer

CV
Nasce a Roma e attualmente vive e lavora in Italia. 

Dopo gli studi classici inizia a lavorare presso importanti aziende nell'Area delle Risorse Umane. Si diploma nel 2010 alla Scuola Romana di Fotografia ed approfondisce gli studi tecnici ed artistici con workshop ed affiancamento a fotografi professionisti.
Viaggiatrice abituale, predilige, oltre al Ritratto in studio ed alla Digital Art, la fotografia FineArt di Paesaggio e lo Still Life.
Ottiene riconoscimenti e premi in concorsi internazionali. 
Espone saltuariamente in collettive in Italia e all'Estero.


Osservando i grandi della fotografia tra cui Luigi Ghirri, nella fotografia di paesaggio ho consolidato la mia visione creativa e perfezionato lo stile minimale e geometrico dell'immagine, curandone l'estetica e l'armonia cromatica.
L'armonia cromatica è sempre stata per me una grande attrazione, colori e pattern nella Digital Art sono per me un modo di esprimere i colori dell'anima e delle emozioni positive che devono trasmettere le figure femminili che dipingo dopo il formale ritratto in studio.


She was born in Rome, and now She lives and works in Italy. After completing her classic studies, she works for big companies in the Human Resources Department. 
In 2010, she takes her Diploma from the Roman School of Photography, and then deepens her technical and artistic studies through workshops and coaching with professional photographers.

Observing great photographers like Luigi Ghirri, she takes inspiration and consolidates her own style based on vibrating chromatic harmonies, on vaguely geometric structures, very evocative of interior landscapes.

As usual traveler she prefers the FineArt landscape photography, but she likes to experiment some other photography fields : Still Life, Studio Portrait and Digital Art.
She gets Awards in several international competitions, like IPA AWARD, INTERNATIONAL COLOR AWARD, VENICE INTERNATIONAL COLOR AWARD, etc ). 
She occasionally participates in group exhibitions in Italy and abroad. 



Portfolio/Creative Digital Art

RECENSIONE CRITICA di 
Sabrina Falzone
Critico e Storico dell’Arte

Tra gli autori contemporanei, Silvia Lisotti si distingue per uno stile artistico composito, mostrando i risvolti inediti di una ricerca visuale a metà tra realtà e immaginazione.
La sua pittura digitale è dedicata al misterioso ed enigmatico universo femminile, che con i suoi umori e le sue polivalenti aspirazioni socioculturali si esprime attraverso inaspettate cascate di colori e bizzarri capricci formali caratterizzati, peraltro, anche da una forte stilizzazione grafica.
E’ un’indagine artistica, quella di Lisotti, tendente al decorativismo, che individua in una sorta di originale mosaico virtuale l’ideale supremo di bellezza, del quale cromatismo e dinamismo costituiscono i pilastri stilistici.
Oltre ad enfatizzare la bellezza femminile, l’arte di Silvia Lisotti mette in risalto il nesso tra la bellezza muliebre e quella della natura, adottando motivi floreali ricorrenti, carichi di movimento e al tempo stesso di pudica
voluttà.
Come pennellate digitali, i concitati flussi decorativi dell’autrice si traducono in lirismo visivo, sostenuti da una moltitudine di ritmi visuali di rara emozione.

Sabrina Falzone
Critico e Storico dell’Arte
 

BLOG SECTIONS